Bakar Concerti

Live 2023
Concerti

Spiacenti! Non ci sono Eventi al momento per questo Artista.
Biografia - Bakar
Bakar
Dall’età di 13 anni inizia a inserirsi nella nascente scena grime londinese, prendendo parte a svariati progetti fra cui Quasimoto di Madlib, J Dilla e Dipset; nello stesso periodo, i suoi compagni di scuola lo spingono ad avvicinarsi a nuove band musicali come i Red Hot Chilly Peppers e i Maccabees. Seguono i primi esperimenti musicali propri, campionando lavori di King Krule e Bombat Bicycle Club e pubblicando i risultati su Soundcloud in anonimo.

Si afferma sulla scena musicale britannica a soli 23 anni con il singolo autoprodotto Big Dreams (2017), brano pop-rap ritmato e accattivante di derivazione post-punk, cui segue BADKID (2018) realizzato con il produttore Zach Nahome. La consacrazione non tarda ad arrivare e con il contagioso e irresistibile singolo Hell N Back (2019) Bakar raggiunge il #1 nella classifica Adult Alternative di Billboard per poi pubblicare subito dopo l’EP, dove sfoggia un suono ancora più vario e sperimentale anche grazie alla fruttuosa collaborazione con Dominic Fike.

Nel 2022 pubblica l'album di debutto Nobody’s home, una raccolta di meditazioni oscure e sonorità in continua evoluzione. Con un mix di fraseggi di chitarra acustica, ritmi oscillanti e testi sulla politica, l’identità e la salute mentale, in Nobody’s Home Bakar esplora e mette in musica argomenti per lui molto vicini, ma senza l’obiettivo di ergersi a portavoce di certe tematiche sociali.

“Non ho mai voluto essere un artista politico” dice “penso che l’unica responsabilità che ho sia quella di essere onesto su quello che sta succedendo, sia dentro di me che attorno a me. Ricevo messaggi di persone che mi raccontano di come certe canzoni le abbiano aiutate a superare momenti difficili o anche di come, nei casi più estremi, le abbiano fatte ‘scendere dal cornicione’, quindi sono davvero felice di poter offrire il mio aiuto.”

Il 1 settembre esce il suo nuovo album, “Halo” (Black Butter/ Sony Music) che si configura come un lavoro più maturo e consapevole, lontano dal badkid degli esordi. La fiducia di Bakar è alle stelle e le sue ambizioni puntano sempre piú in alto. "Vorrei solo essere un grande", dice, “quando sarà tutto finito, voglio che si parli di me come un grande artista”.